Penale

Pandemia e obbligo di permanenza domiciliare, i primi interventi dei Tribunali

di Valeria Logrillo*

Link utili

Tratto da Plusplus24 e Smart24

In breve

Il Giudice del Tribunale di Reggio Emilia afferma l'illegittimità del DPCM del 8.3.2020 la cui applicazione determina "un vero e proprio obbligo di permanenza domiciliare" assimilabile a una "sanzione penale restrittiva della libertà personale"

Da oltre un anno le libertà fondamentali che ciascuno esercitava nella propria quotidianità sono state gravemente limitate per far fronte al contenimento della diffusione della pandemia da Covid-19.

Tra i diritti compromessi ci sono i più essenziali: la libertà personale, la libertà di movimento e di circolazione, il diritto alla privacy, alla salute, allo studio e molti altri ancora.

Qualcuno ha da tempo avviato un dibattito, più o meno sereno, domandandosi se i numerosi D.P.C.M. potessero limitare...