Lavoro

Patto di non concorrenza: valido il corrispettivo anche se erogato in costanza di rapporto

di Alberto De Luca, Roberta Padula*

Link utili

Tratto da Plusplus24 e Smart24

In breve

Non sono richiesti particolari requisiti, la validità prescinde dal valore di mercato e dall'utilità per il datore di lavoro

Con ordinanza n. 23418 del 25 agosto 2021 , la Corte di Cassazione torna ad affrontare il tema dei requisiti di validità del patto di non concorrenza.

La pronuncia della Corte trae origine dal ricorso proposto da un dirigente bancario che (tra altre rivendicazioni avanzate) aveva impugnato il patto di non concorrenza sottoscritto, ritenendolo viziato, in quanto, essendo il corrispettivo erogato in costanza di rapporto, era aleatorio e comunque incongruo, ciò integrando una violazione del requisito...