Amministrativo

Per l'emersione di lavoratori stranieri il procedimento va concluso in 180 giorni dalla presentazione dell'istanza

di Paola Rossi

Senza disposizioni regolamentari che prevedano tempi più lunghi opera l'eccezione al termine ordinario ma anche a quello massimo

Contenuto esclusivo Norme & Tributi Plus

Il procedimento avviato con l'istanza di emersione del rapporto di lavoro irregolare nell'interesse di una persona di cittadinanza straniera deve essere chiuso nel termine di 180 giorni. Lo ha chiarito il Consiglio di Stato con la sentenza n. 3578/2022 dove spiega che - ai sensi dell'articolo 2, comma 4, della legge 7 agosto 1990, n. 241 - la materia dell'emersione deve ritenersi esclusa dall'intero sistema dei termini fissati dalla legge per il procedimento amministrativo e, a maggior ragione, dal...