Amministrativo

Ponte Morandi, le motivazioni dell'ok all'esclusione di Aspi dalla ricostruzione

L'urgenza di avviare i lavori per il ripristino del tratto autostradale e i dubbi sull'opportunità di affidarli al concessionario alla luce della gravità del crollo del viadotto autostradale denominato Ponte Morandi, nonché dei primi risultati delle indagini amministrative in merito: sono queste, in estrema sintesi, le ragioni che hanno portato, con il decreto legge n. 109 del 2018 (cosiddetto Decreto Genova), all'estromissione di Autostrade Spa (ASPI) dalle attività di demolizione e ricostruzione...