Responsabilità

Responsabilità medica: con risarcimento non contestato nessuna seconda pretesa

Giampaolo Piagnerelli

In caso di negligenza medica che ha portato al decesso del paziente le somme corrisposte agli eredi, se contestate solo in fase di legittimità restano quelle definite nella fase di merito. Lo precisa la Cassazione con l'ordinanza n. 20754/20.

I Supremi giudici si sono trovati alle prese con una vicenda in cui il coniuge insieme ai propri figli ha convento la Usl e un medico per sentirli condannare in solido al risarcimento dei danni patiti a seguito della morte del marito/padre, avvenuta nel giugno...