Civile

Ricorso in Cassazione, inammissibile l’istanza per la sostituzione del giudice di rinvio designato dalla Corte

di Mario Piselli

L'istanza diretta alla Suprema corte per conseguire, in relazione a dedotte ragioni di opportunità, la sostituzione del giudice di rinvio in precedenza designato dalla Corte medesima con propria pronuncia di Cassazione con rinvio, esula dall'ambito della mera richiesta di correzione di errore materiale, e, traducendosi in un'impugnazione per la riforma della suddetta pronuncia, sia pure con limitato riguardo all'indicata designazione del giudice di rinvio, deve essere dichiarata inammissibile. Nemmeno...