Civile

Sanatoria ampia sull’atto introduttivo sbagliato nella forma

di Giovanni Negri

In breve

Per le Sezioni unite la formalizzazione del nuovo rito da seguire non deve avere effetto retroattivo e vale invece solo per il futuro, cioè per la determinazione delle regole processuali da seguire dopo la conversione.

Nei procedimenti semplificati (per esempio, un’opposizione a cartella esattoriale per violazione a Codice della strada), disciplinati dal decreto legislativo n. 150 del 2011, quando l’atto introduttivo è proposito con citazione invece che con il ricorso previsto dalla legge il procedimento è correttamente instaurato se la citazione è notificata tempestivamente. La sanatoria si realizza indipendentemente dalla pronuncia dell’ordinanza di cambiamento del rito da parte del giudice. Lo chiariscono le...