Lavoro

Sanzioni disciplinari: dopo la difesa scritta il lavoratore ha diritto al ripensamento

Giampaolo Piagnerelli

Il provvedimento disciplinare può essere legittimamente irrogato anche prima della scadenza del termine dei 5 giorni allorchè il lavoratore abbia esercitato pienamente il proprio diritto di difesa facendo pervenire al datore di lavoro le proprie giustificazioni, senza manifestare alcuna esplicita riserva di ulteriori produzioni documentali o motivazioni difensive. Lo chiarisce la Cassazione con la sentenza n. 19846/20. Nella sentenza si legge, peraltro, che al datore è riconosciuta una mera facoltà...