Immobili

Solo il regolamento trascritto può limitare l’orario di un pub

di Roberto Rizzo

In breve

L’ efficacia vincolante si acquisisce con l’assenso unanime dei condòmini

La Cassazione, con la sentenza 24188 dell’8 settembre 2021, ha escluso che la clausola che impone il divieto di esercizio di attività commerciali (nella specie, locali notturni) oltre un certo orario, contenuta in un regolamento condominiale non trascritto, possa avere efficacia vincolante, ove non espressamente accettata e sottoscritta dall’unanimità dei condòmini. Respinto, pertanto, il ricorso di alcuni comproprietari che, impugnando la decisone della Corte d’appello di Milano, chiedevano che ...