Professione e Mercato

Sospetto Covid tra i familiari dell'avvocato: è legittimo impedimento

di Marina Crisafi

Link utili

Tratto da Plusplus24 e Smart24

In breve

Per la Cassazione, la presenza di un caso sospetto di Covid nel nucleo familiare dell'avvocato costituisce un legittimo impedimento per il rinvio dell'udienza

La presenza di un caso sospetto di Covid nella famiglia dell'avvocato costituisce un impedimento che legittima il rinvio dell'udienza. È quanto sentenziato dalla prima sezione penale della Cassazione (n. 21139/2021).

Il caso
A ricorrere al Palazzaccio è un condannato a pena detentiva che si era visto rigettare l'istanza di concessione di affidamento in prova al servizio sociale dal tribunale di sorveglianza di Roma.
L'uomo si rivolge alla Suprema Corte, avverso l'ordinanza di rigetto del giudice...