L'esperto rispondeLavoro

Sui criteri di scelta e rotazione dei lavoratori nell'ambito della cassa integrazione durante il periodo di emergenza epidemiologica

Commento a cura di Francesco Saverio Sulpasso*

La domanda

Il decreto legge 18 del 17 marzo 2020 ha stabilito nuove modalità di accesso agli ammortizzatori sociali, in particolare alla cassa integrazione ordinaria, all'assegno ordinario del Fondo di integrazione salariale, nonché alla Cassa integrazione in deroga, finanziata dalle regioni, ed al fondo di solidarietà bilaterale dell'artigianato, attivo solo per questo settore.

In particolare, l'art. 19 del decreto citato, ha previsto la possibilità di accedere alla cassa integrazione ordinaria (CIGO) oppure all'assegno ordinario del Fondo di integrazione salariale (FIS) con causale “emergenza COVID-19”, per periodi decorrenti dal 23 febbraio, per una durata massima di 9 settimane e comunque entro il 31 agosto 2020.


Al fine di permettere l'accesso a tali ammortizzatori, il legislatore ha stabilito una serie di agevolazioni e misure di semplificazione rispetto alla normativa...