Professione e Mercato

Tutti gli studi coinvolti nel finanziamento da 620 milioni di euro a Data 4

In breve


La strategia 2020-2024 prevede in Francia, Italia e Spagna un ulteriore potenziamento infrastrutturale degli attuali siti nonché un incremento del numero di data center, nel rispetto dei più elevati standard di efficienza ed eco-sostenibilità. Un'ulteriore espansione è attesa in Germania, Europa centrale e Scandinavia, così da estendere la propria presenza sul continente.



Data4, uno dei maggiori leader europei nel mercato dei data center, controllato da AXA Investment Managers - Real Assets, ha ottenuto un finanziamento record da 620 milioni di euro, da tre banche finanziatrici - Deutsche Bank, Société Générale e SMBC - per sostenere i piani di sviluppo in Europa, anche in considerazione dei recenti impulsi all'accelerazione digitale, del forte incremento dei volumi di dati scambiati e del crescente bisogno di connettività e trasformazione digitale nel mondo degli affari.

La strategia 2020-2024 prevede in Francia, Italia e Spagna un ulteriore potenziamento infrastrutturale degli attuali siti nonché un incremento del numero di data center, nel rispetto dei più elevati standard di efficienza ed eco-sostenibilità. Un'ulteriore espansione è attesa in Germania, Europa centrale e Scandinavia, così da estendere la propria presenza sul continente.

Le banche finanziatrici sono state assistite dallo Studio legale internazionale White & Case con un team multi-giurisdizionale (UK, Italia, Spagna, Francia e Bruxelles) guidato dal socio Jeremy Duffy insieme alla counsel Lisa Seifman e agli associate Sophie Rezki e Victoria Delacey (tutti della sede di Londra) che ha incluso per gli aspetti di diritto italiano i soci Iacopo Canino e Giuseppe Barra Caracciolo insieme agli associate Francesco Pirisi e Angelo Salis (tutti della sede di Milano); per gli aspetti fiscali, sono state assistite in Italia dallo Studio Tremonti Romagnoli Piccardi e Associati con un team composto da Fabrizio Colombo e Stefania Trezzini.

Data 4 è stata assistita in Italia da Morri Rossetti e Associati che ha agito, per gli aspetti legali, con un team guidato da Roberta Incorvaia e Carlo Impalà e composto da Maria Paola Murdolo, Giorgia Valsecchi e Valentina Bianchin e, per gli aspetti fiscali, da Stefano Morri e Stefano Guarino.

Data 4 è stata altresì assistita dagli studi De Pardieu Brocas Maffei in Francia, Linklaters in Lussemburgo, Eversheds in Spagna, McFarlanes nel Regno Unito.