Civile

Comunione de residuo, per il coniuge non imprenditore solo diritto di credito

di Angelo Busani

Link utili

Tratto da Plusplus24 e Smart24

Dopo il regime legale nessuna comunione sui beni dell’impresa individuale

La comunione “de residuo” inerente ai beni dell’impresa individuale di uno dei coniugi significa che il coniuge non imprenditore ha un diritto di credito verso l’altro coniuge e non significa che sui beni dell’impresa si forma una comunione tra l’imprenditore e il coniuge non imprenditore.

Lo sanciscono le Sezioni unite della Corte di Cassazione (sentenza n. 15889 depositata il 17 maggio scorso) chiamate a risolvere una questione “di massima di particolare importanza” che, dal 1975, data di emanazione...