Società

La gestione del debito concordatario durante la fase pandemica

di Rossana Mininno

In breve

Il debitore concordatario incolpevolmente inadempiente può ricorrere alla condizione assolutoria della forza maggiore al fine di ottenere la modifica del piano in corso di esecuzione a percentuali di proposta invariate e con mero allungamento dei tempi


In ambito concorsuale la procedura concordataria si contraddistingue in quanto funzionalizzata alla risoluzione della crisi di impresa: consente all'imprenditore di evitare, mediante la regolazione dei rapporti in chiave recuperatoria e in modalità concertata con i creditori, che lo stato di crisi evolva in fallimento (ex multis Cass. civ., Sez. I, 30 settembre 2005, n. 19210).


La giurisprudenza di legittimità ha riconosciuto la meritevolezza dell'obiettivo del superamento dello stato di crisi, perseguibile...