Società

Insinuazione al passivo fallimentare dei crediti tributari e previdenziali

di Rossana Mininno

In breve

Per l'ammissione al passivo fallimentare di crediti tributari e previdenziali è irrilevante che gli avvisi di accertamento e di addebito acquistino valore di titolo esecutivo e che al detto fine siano notificati, essendo sufficiente la produzione, a corredo della domanda dell'agente della riscossione, dell'estratto di ruolo, il quale, benché non sia atto impositivo, è idoneo a documentare gli elementi del ruolo

La sentenza dichiarativa del fallimento introduce un giudizio nuovo, dando avvio a una fase (ulteriore rispetto a quella pre-fallimentare) del processo concorsuale, precipuamente finalizzata alla individuazione, quantificazione e graduazione dei crediti esistenti nei confronti del fallito ( Cass. civ., Sez. I, 16 maggio 2019, n. 13271 ), crediti che devono essere accertati nell'ambito di un procedimento volto ad assicurare - in ossequio ai principi di concorsualità ed esclusività dell'accertamento...