Lavoro

Mobbing: pluralità di atti persecutori configuranti una violazione degli obblighi di sicurezza

di Enrico De Luca, Raffaele Di Vuolo*

Link utili

Tratto da Plusplus24 e Smart24

In breve

Nota a Corte di Cassazione, ordinanza n. 30583 del 28 ottobre 2021

Costituisce mobbing la condotta del datore di lavoro, o delle persone a lui preposte, consistente nel compimento di una pluralità di atti persecutori, giuridici o meramente materiali ed eventualmente anche leciti, finalizzati all'emarginazione del dipendente. Tale illecito configura, altresì, una violazione degli obblighi di sicurezza posti a carico dello stesso datore di lavoro ai sensi dell'art. 2087 cod. civ.

Tale principio è stato confermato dalla Corte di Cassazione con ordinanza n. 30583 del...