Professione e Mercato

Nei grandi studi la scuola di soft skill nasce in casa

di Massimiliano Carbonaro

Programmi diversificati a seconda dell'anzianità: si punta su ascolto, lavoro di squadra e problem solving

Si fa presto a parlare di soft skill. Capire quali saperi affiancare alle competenze tecniche e alla conoscenza di almeno una lingua straniera per un professionista non è facile perché le abilità necessarie sono tante e vanno poste in relazione all’attività svolta. Quello che accomuna tutti gli studi è la consapevolezza che le hard skill sono solo il punto di partenza del professionista: «È necessaria una formazione specifica che prescinda da quella giuridica – commenta Alessandro Dagnino, managing...