Civile

Spese di giustizia: illegittima la norma che non prevede gli anticipi al curatore se l'iter della giacenza si è concluso per incapienza

Link utili

Tratto da Plusplus24 e Smart24

In breve

Accolta la richiesta del tribunale di Trieste per contrarietà all'articolo 3 della Costituzione

Illegittimo l’articolo 148, comma 3, del Dpr 30 maggio 2002, n. 115, recante «Testo unico delle disposizioni legislative e regolamentari in materia di spese di giustizia (Testo A)», nella parte in cui non prevede tra le «spese anticipate dall’erario» l’onorario del curatore con riguardo al caso in cui la procedura di giacenza si sia conclusa senza accettazione successiva e con incapienza del patrimonio ereditario. Lo ha stabilito la Corte costituzionale con la sentenza 30 aprile 2021 n.83 redatta...