Comunitario e Internazionale

Detenzione lunga 18 mesi in attesa di estradizione, Italia condannata a Strasburgo

di Marina Castellaneta


La detenzione, in vista dell'estradizione, che duri un anno e 6 mesi è una violazione della Convenzione europea dei diritti dell'uomo. Di qui la condanna all'Italia pronunciata ieri dalla Corte di Strasburgo. Con la sentenza Gallardo Sanchez, la Corte ha stabilito che l'Italia ha violato l'articolo 5, par. 1, che assicura il diritto alla libertà personale, perché la detenzione così lunga è stata arbitraria. Un cittadino venezuelano, detenuto in Italia in attesa dell'espletamento dell'iter di estradizione...