Civile

Protezione umanitaria, il giudice deve valutare la situazione personale ed esistenziale del richiedente

di Andrea Alberto Moramarco

Link utili

Tratto da Plusplus24 e Smart24

In breve

Lo precisa la Cassazione con l'ordinanza n. 20349/2021

Ai fini del riconoscimento del permesso di soggiorno per motivi umanitari, il giudice di merito deve effettuare un'analisi comparativa tra la situazione personale ed esistenziale che il richiedente ha in Italia e quella che il medesimo avrebbe nel suo Paese d'origine, per valutare se il rimpatrio possa esporlo «a condizioni di vita non rispettose del nucleo minimo dei diritti della persona». E ciò «indipendentemente dalla circostanza che tale rischio possa farsi risalire (o meno) a fattori di natura...