Civile

Rifugiati ucraini, stranieri senza permesso permanente esclusi dalla protezione temporanea

di Marco Noci

L’applicazione nel nostro ordinamento della direttiva europea 2001/55, con il Dpcm del 28 marzo 2022 che garantisce l’accesso alla protezione temporanea alle persone in fuga dall’Ucraina non include, però, gli stranieri residenti in Ucraina al momento dell’invasione russa senza un permesso di soggiorno permanente.
L’esclusione dai benefici della protezione temporanea dei cittadini stranieri sprovvisti della carta di soggiorno ucraina desta perplessità anche perché la legislazione ucraina limita a ...