Civile

Fine vita, la volontà si può ricostruire con l’amministratore

di Angelo Di Sapio e Daniele Muritano

Valgono anche le dichiarazioni dell’amministratore di sostegno per ricostruire la volontà della persona che assiste. Lo ha stabilito il Giudice tutelare di Roma, con decreto del 23 settembre. Una pronuncia che aggiunge un tassello per valutare il consenso informato e le disposizioni anticipate di trattamento (Dat) previsti dalla legge 219/2017, della quale va ancora scoperta l’effettiva portata culturale, medico-ospedaliera e giuridica.

Il decreto riguarda il caso di un amministratore (ads) con rappresentanza...