Civile

Chi è a bordo può sempre rifarsi sulla Rc del vettore

di Antonio Serpetti di Querciara

Link utili

Tratto da Top24 e Smart24

L'azione diretta del terzo trasportato nei confronti dell'assicurazione del veicolo va intesa come aggiuntiva rispetto alle altre azioni previste dall’ordinamento, avendo una propria autonomia e prescindendo dall'accertamento della responsabilità dei conducenti coinvolti nel sinistro. È il principio affermato dalle Sezioni unite civili della Cassazione, con la sentenza n. 35318 del 30 novembre. La decisione pone fine a un contrasto giurisprudenziale più apparente che reale, ma fa comunque il punto...