Civile

Comunione dei beni: non può esserci dolo nel cambio di regime patrimoniale

di Andrea Alberto Moramarco

Link utili

Tratto da Plusplus24 e Smart24

In breve

La Corte d'appello di Firenze con la sentenza n. 971/2021 prende in esame una singolare controversia per vizio del consenso di un atto notarile

La scelta da parte dei coniugi di modificare il regime patrimoniale della comunione dei beni, optando per la separazione dei beni, non può essere oggetto di dolo. La natura e l’oggetto dell’atto, le caratteristiche della prestazione e le qualità dell’altro contraente non sono, infatti, elementi sui quali può esserci alcun raggiro da parte di un coniuge nei confronti dell’altro. Questo è quanto afferma la Corte d’appello di Firenze con la sentenza n. 971/2021.

La vicenda

La singolare controversia...