Famiglia

Parto anonimo, bilanciamento tra i diritti di madre e figlio

di Marco Martorana

Link utili

Tratto da Plusplus24 e Smart24

In breve

Un'ordinanza della Corte di Cassazione chiarisce il bilanciamento tra il diritto alla riservatezza della madre che ha scelto di rimanere anonima e i diritti del figlio a conoscere le proprie origini e le informazioni sanitarie della genitrice (Cass. Civ., Ord. n. 22497/2021)

La vicenda sottoposta alla Suprema Corte riguardava l'azione promossa da una donna ormai adulta - adottata da bambina in quanto non riconosciuta dai genitori biologici – al fine di ottenere il riconoscimento del proprio diritto a conoscere l'identità della madre biologica oltre ai suoi dati sanitari.
A tal fine, si rendeva necessario interpellare la donna per verificare la sua persistente volontà di rimanere anonima. Tuttavia, la Corte di merito aveva rigettato la domanda della ricorrente, ritenendo...