Responsabilità

Risarcimenti del danno, va preferita la liquidazione con rendita vitalizia

di Maurizio Hazan e Filippo Martini

Dalla Cassazione cambio di rotta rispetto all’attuale favore per la somma unica. Ma l’operato delle imprese assicurative è strutturato sull’erogazione del capitale

Con la sentenza 31574 del 25 ottobre 2022 la Cassazione ha preso una posizione di espresso favore per il risarcimento in forma di rendita vitalizia dei danni (gravi) alla persona, ritenendo che tale soluzione sia da privilegiare rispetto alla liquidazione di una somma (la Lump sum) in unica soluzione – oggi adottata in via preferenziale – per ristorare tutti i pregiudizi che il danneggiato subirà vita natural durante. Si tratta di un’indicazione netta e in qualche modo programmatica destinata a riflettersi...