Civile

Separazione: la forma del ricorso in appello rileva nel conteggio del termine dei sei mesi

di Giampaolo Piagnerelli

In materia di separazione personale tra coniugi la forma dell'appello è determinante sulla tempestività del ricorso. Lo chiarisce la sesta sezione civile della Cassazione con l'ordinanza n. 403/19.

È noto infatti che l'appello, deciso in camera di consiglio, è ammissibile se viene rispettato il termine dei sei mesi dalla sua proposizione. Superato questo “tetto” va dichiarato inammissibile.

Nel caso, invece, l'appello sia stato prodotto con atto di citazione (come nel caso concreto) e non con ricorso...