Professione e Mercato

White & Case e Allen & Overy nella nuova emissione da €1,25 miliardi di Autostrade per l'Italia S.p.A.

Le obbligazioni sono quotate presso il Global Exchange Market, sistema multilaterale di negoziazione gestito da Euronext Dublin

Michael Immordino
Michael Immordino


Gli studi legali internazionali White & Case LLP e Allen & Overy hanno agito nell'ambito della nuova emissione obbligazionaria di Autostrade per l'Italia per un ammontare complessivo pari a €1,25 miliardi, con cedola fissa annua al 2,0% e scadenza nel 2028. Le obbligazioni sono quotate presso il Global Exchange Market, sistema multilaterale di negoziazione gestito da Euronext Dublin.

Nel contesto dell'operazione Morgan Stanley & Co. International plc ha agito in qualità di Global Coordinator e Sole Active Bookrunner, e Banca Akros S.p.A. – Gruppo Banco BPM, Intesa Sanpaolo S.p.A., Mediobanca – Banca di Credito Finanziario S.p.A., Natixis, UniCredit Bank AG e Unione di Banche Italiane S.p.A. hanno agito in qualità di Other Bookrunners.

White & Case ha assistito Autostrade per l'Italia con un team guidato dai partner Michael Immordino (Milano e Londra) e Ferigo Foscari, insieme agli associates Louise Ruggiero, Pietro Magnaghi e Olga Primiani (tutti dell'ufficio di Milano).

Allen & Overy ha agito per gli istituti di credito con un team guidato dai partner Cristiano Tommasi (nella foto) e Craig Byrne del dipartimento International Capital Markets, con il counsel Nunzio Bicchieri, la consultant Patrizia Pasqualini e l'associate Pierfrancesco Bencivenga. I profili fiscali sono stati curati da Elia Ferdinando Clarizia e Lino Ziliotti, rispettivamente senior associate e trainee del dipartimento Tax.

Per saperne di piùRiproduzione riservata ©