Civile

Contratto bancario: ricade sul cliente l’onere di produrre la copia

Nel caso in esame, infatti, probabilmente il cliente aveva perso la copia, escludendo così la responsabilità della banca

di Giampaolo Piagnerelli

Il contratto di conto corrente, si considera legittimo se redatto per iscritto e consegnato in copia al cliente. Il negozio si considera valido se la copia dell’accordo sia andata persa per colpa del cliente. Nel caso, quindi, la mancanza del contratto da parte del cliente va riferita a un momento successivo alla stipula e l’istituto bancario non ha colpa. Lo precisa la Cassazione con l’ordinanza n. 5284/24.

I giudici di primo grado

Una srl ha agito in giudizio chiedendo che fosse dichiarata la nullità di un contratto di ...