Comunitario e Internazionale

Il datore per esigenze reali può chiedere ai suoi dipendenti di non indossare il velo islamico

di Simona Gatti

In breve

Va fornita la prova che, in assenza di una politica "neutra", la libertà di impresa sarebbe violata e che ci sarebbero conseguenze sfavorevoli


Giustificabile il divieto di indossare sul luogo di lavoro indumenti che corrispondono a convinzioni politiche, filosofiche o religiose. Secondo la Corte Ue (sentenza nelle cause riunite C-804/18 e C-341/19 WABE e MH Müller Handel) il datore può avere un'esigenza reale di imporre un abbigliamento neutro o nei confronti dei clienti o per prevenire conflitti sociali.

La decisione dei giudici europei ha origine da un ricorso presentato davanti al tribunale del lavoro di Amburgo da due impiegate presso...