Famiglia

La condanna per reati sessuali non è ostativa al riconoscimento della paternità

di Giampaolo Piagnerelli

In breve

In via primaria deve essere preso in considerazione il diritto al benessere psico-fisico del fanciullo

Non è sufficiente la condanna penale (peraltro già espiata) per non concedere il riconoscimento della paternità. Lo afferma la Cassazione con l'ordinanza n. 24718/21.

Giudizio di merito. Nel caso concreto i giudici di appello avevano rigettato la domanda di riconoscimento della paternità nei confronti del minore già riconosciuto dalla madre. Nella ...