Penale

La Corte di Cassazione sul dolo specifico integrante il reato di furto

di Deborah Quattrone

Link utili

Tratto da Plusplus24 e Smart24

In breve

In tema di furto, il fine di trarre profitto ai fini dell'integrazione del dolo specifico può consistere nell'intenzione di ricavare dal bene una qualsiasi utilità anche di natura meramente personale e non economica, non essendo quindi necessaria che tale volontà sia finalizzata ad un vantaggio di natura esclusivamente patrimoniale


Con la sentenza in oggetto la Corte Suprema di Cassazione Penale, Sezione quarta, n.13842 del 2020 si è espressa in tema di furto con specifico riguardo al fine del profitto integrante il dolo specifico del reato in esame.

Il ricorso è stato proposto avverso la sentenza della Corte di Appello di Catania, che confermava la pronuncia del Tribunale di Siracusa, con la quale il ricorrente era stato condannato alla pena di 1 anno e sei mesi di reclusione ed a quattrocento euro di multa per i reati ...