Civile

Niente rimborso al comodatario delle spese straodinarie non necessarie

Il comodatario, infatti, effettua lavori di ristrutturazione di cui è il primo a beneficiarne

di Giampaolo Piagnerelli

«In assenza di una domanda di rendiconto nessuno è in alcun modo tenuto a rifondere ai comodatari le spese di ristrutturazione dell’appartamento, giacché come tali non sono neppure dirette alla conservazione della cosa quale consegnata in dipendenza della stipulazione del comodato, ma al miglioramento delle sue condizioni». Questo il principio espresso dalla Cassazione con l’ordinanza n. 5371/24.

Il verdetto della Cassazione

I Supremi giudici hanno precisato che nella specie la Corte distrettuale ha dato continuità al principio...