Responsabilità

Non basta il bugiardino con un'avvertenza generica a esonare il produttore dal rischio del farmaco "difettoso"

di Mario Finocchiaro

In breve

Lo ha precisato la sezione III della Cassazione con la sentenza 12225/2021

All'articolo 117 del Codice del Consumo (e già all'articolo 5 Dpr n. 224 del 1988) viene definito «difettoso» non già ogni prodotto insicuro bensì quel prodotto che non offra la sicurezza che ci si può legittimamente attendere in relazione al modo in cui il prodotto è stato messo in circolazione, alla sua presentazione, alle sue caratteristiche palesi alle istruzioni o alle avvertenze fornite, all'uso per il quale il prodotto può essere ragionevolmente destinato, ai comportamenti che in relazione...