Società

Notifiche: nel fallimento la procedura è legittima se effettuata "a persona di famiglia"

di Giampaolo Piagnerelli

In breve

La procedura era avvenuta nelle mani della ex moglie

In materia di fallimento la notifica di un atto si considera andata a buon fine se il documento viene consegnato alla cosiddetta "persona di famiglia", nel caso concreto la ex moglie. Il destinatario dell'atto può contestare la modalità di notifica solo dimostrando che il soggetto che ha ritirato il documento si trovasse nel luogo di notifica in maniera del tutto occasionale.

Lo precisa la Cassazione con l'ordinanza n. 11228/21. La Suprema corte ha precisato che "in tema di notificazioni la consegna...