Famiglia

Quando il «genitore di fatto» paga per i danni dei figli

di Marisa Marraffino

Link utili

Tratto da Plusplus24 e Smart24

In breve

La responsabilità scatta con una convivenza stabile e solo per minori incapaci

Il nuovo marito non risponde dei danni cagionati dal figlio della moglie quasi quattordicenne, se non ha di fatto un ruolo paterno nell’educazione del minore. Lo ha stabilito la Corte di appello di Bari con la sentenza 1754, pubblicata il 19 ottobre scorso, che ha precisato i contorni della responsabilità dei “genitori di fatto” e confermato sul punto la sentenza di primo grado.

Il caso trae origine da una violenta ginocchiata all’altezza dei genitali sferrata dal figlio della moglie quasi quattordicenne...