Responsabilità

Danno da incapacità lavorativa, un reddito anche modesto esclude il criterio del triplo assegno sociale

di Mario Finocchiaro

Link utili

Tratto da Plusplus24 e Smart24

Lo ha precisato la Corte di cassazione con l'ordinanza n. 41701/2021 esaminando il caso di un regista

La esistenza di una attività professionale, sia pur produttiva di redditi modesti e di dichiarazioni dei redditi, esclude la ricorrenza dello stato sostanziale di disoccupazione cui soltanto è collegata la possibilità di utilizzazione del criterio del triplo dell'assegno sociale di cui all'articolo 137 del codice delle assicurazioni private. Il giudice, pertanto, deve valutare, ai fini della liquidazione del danno patrimoniale il reddito effettivamente perduto dalla vittima per il grado di incapacità...