Civile

La riforma del processo civile promuove la partecipazione effettiva alla mediazione

di Marco Marinaro

Tra i criteri di delega una spinta al confronto sulle questioni controverse

La seconda riforma della mediazione delle liti civili e commerciali prende corpo con gli emendamenti presentati dal Governo al disegno di legge delega per la riforma del processo civile (atto Senato 1662). Le modifiche proposte - oltre a introdurre incentivi economici alla mediazione e ad allargare il perimetro della condizione di procedibilità - intendono riempire i vuoti lasciati dalla prima riforma della mediazione, contenuta nel decreto legge 69/2013, in tema di necessità della presenza personale...