Società

Banche e governo societario: perché la procedura di autovalutazione non deve tradursi in autodichia

di Nicola Monticelli*

In breve

La board evaluation è spesso considerata soltanto una veloce "formalità" nelle complessive dinamiche aziendali. In realtà, il rigore applicativo sotteso alla ratio della norma disciplinatrice ci dice che essa comunica le sue inferenze in ambito di legittimo affidamento, valore reputazionale ed accountability dell'impresa sul mercato di riferimento, sia nei confronti degli investitori più importanti che del piccolo consumatore, più in generale

Il tema della periodica autovalutazione (c.d. board evaluation) cui si sottopongono gli organi con funzione di supervisione strategica e di gestione - ivi inclusi i comitati endoconsiliari se, e come esistenti - ed alla quale si conformano anche i componenti dell'organo con funzione di controllo, suggerisce riflessioni operative che si pongono quale utile ponte tra il diritto attualmente vigente e le auspicabili prospettive di aggiornamento normativo che mirino ad una maggiore oggettività ed efficacia...