Comunitario e Internazionale

Compagnie aeree, in caso di sciopero è sempre dovuta la compensazione

di Marina Castellaneta

Link utili

Tratto da Plusplus24 e Smart24

In breve

Non è una «circostanza eccezionale» neppurel’astensione per solidarietà

Lo sciopero del personale di una compagnia aerea, per solidarietà con i lavoratori della società madre, non è una circostanza eccezionale. Di conseguenza, i passeggeri che subiscono la cancellazione del volo hanno diritto a ottenere la compensazione in base al regolamento Ue n. 261/2004 che istituisce regole comuni in materia di compensazione e assistenza ai passeggeri in caso di negato imbarco, di cancellazione del volo o di ritardo prolungato.

È la Corte di giustizia dell’Unione europea a stabilirlo...