Amministrativo

Il coniuge può reclamare la salma del "caro estinto" anche se il matrimonio è stato breve

di Pietro Alessio Palumbo

In breve

Lo ha precisato il Consiglio di Stato con il parere 194/2021

Partendo dall'esame di una risalente Ordinanza cautelare pretorile priva di effetto di giudicato e dal rinnovato ricorso al Capo dello Stato da parte di una ostinata vedova, mai risposata, che dagli anni'80 del secolo scorso reclamava "il trasloco" delle spoglie del marito nel cimitero del Comune dove lei ancora risiede, il Consiglio di Stato ha emesso il recente parere 194/2021. Orbene il provvedimento in parola articola una ricostruzione assai valevole e insieme attuale del cosiddetto "diritto ...