Civile

Investimenti finanziari validi se il contratto quadro è sottoscritto solo dal cliente

Francesco Machina Grifeo

Investimenti finanziari e speculativi validi anche se sul contratto quadro è apposta unicamente la firma dell'investitore e non anche quella dell'intermediario. La Sesta sezione civile della Cassazione, sentenza n. 21750 di oggi, torna a ribadire questo principio accogliendo il ricorso dell'"Unione di banche italiane" (nella qualità di incorporante il "Banco di Brescia San Paolo C.A.B.") contro una società in nome collettivo che aveva ottenuto dalla Corte di appello la dichiarazione di nullità di...