Civile

L'Agenzia delle Entrate torna sul tema della neutralità fiscale dei conferimenti cross-border delle aziende possedute da stabili organizzazioni italiane

di Daniela Bainotti e Valentina Stecca *

Link utili

Tratto da Plusplus24 e Smart24

In breve

Può beneficiare del regime di neutralità fiscale, di cui all'art. 176 del TUIR, anche il conferimento dell'azienda detenuta da una stabile organizzazione italiana, operato dalla casa madre comunitaria, a favore di altra stabile organizzazione situata in Italia e riconducibile ad un differente soggetto UE


Può beneficiare del regime di neutralità fiscale, di cui all'art. 176 del TUIR, anche il conferimento dell'azienda detenuta da una stabile organizzazione italiana, operato dalla casa madre comunitaria, a favore di altra stabile organizzazione situata in Italia e riconducibile ad un differente soggetto UE.

Ciò a condizione che la partecipazione nella conferitaria confluisca nella medesima contabilità da cui "provengono" gli asset conferiti. È questo l'orientamento da ultimo fornito dall'Agenzia...