Famiglia

L'assegno decorre dal passaggio in giudicato della sentenza di divorzio

di Valeria Cianciolo

Link utili

Tratto da Plusplus24 e Smart24

In breve

Ma si riconosce al giudice, la facoltà di retrodatare l'assegno al momento della domanda

La I sezione civile della Cassazione con la sentenza 3852/2021 torna sulla funzione non solo assistenziale, ma anche compensativa e perequativa dell'assegno divorzile e precisa i termini di decorrenza dello stesso. Nel caso in esame, la Corte d'appello aveva disposto la riduzione dell'assegno divorzile a favore della moglie e a carico dell'ex marito, ritenendo che valutate comparativamente le risorse economiche degli ex coniugi, la rideterminazione dello stesso fosse adeguata in considerazione della...