Famiglia

La condizione di vulnerabilità del minore prevale sulle norme per l'ingresso degli immigrati

di Camilla Insardà

Link utili

Tratto da Plusplus24 e Smart24

In breve

Il giudice chiamato a decidere sull'eventuale rimpatrio dei genitori deve tenere in primaria considerazione il danno che potrebbe subire il minore

L'ordinanza n. 24039/2021 della Seconda Sezione della Cassazione si concentra sui presupposti dell'autorizzazione all'ingresso o alla permanenza in Italia del genitore straniero, ex articolo 31, terzo comma del Dlgs 286/1998. La norma prevede la possibilità per il Tribunale per i Minorenni di rilasciare ai genitori stranieri una autorizzazione all'ingresso o alla permanenza "in deroga", qualora sussistano "gravi motivi connessi allo sviluppo psicofisico" del minore presente in Italia, tenendo conto...