Responsabilità

Lo "spossessato" deve dimostrare il danno per ottenere il risarcimento

di Mario Finocchiaro

Lo ha precisato la Cassazione con l'ordinanza 31642/2021, numerosi i precedenti contrari

Lo spogliato del possesso, che agisca per conseguire il risarcimento dei danni, e soggetto al normale onere della prova in tema di responsabilità per fatto illecito. Pertanto, qualora non abbia provato il pregiudizio sofferto, non può emettersi in suo favore condanna al risarcimento con liquidazione equitativa dei danni. Questo il principio espresso dalla Sezione II della Cassazione con l'ordinanza 4 novembre 2021 n. 31642.

I precedenti
Pressoché in termini, ricordata in motivazione, nella pronunzia...