Civile

Nove milioni di cartelle in sei mesi: ecco regione per regione dove arriveranno

di Marco Mobili e Giovanni Parente

Per la ripresa della riscossione coattiva si riparte lì da dove i contribuenti italiani morosi erano rimasti prima dell’esplosione del Covid-19: dalle notifiche degli atti lavorati e datati marzo 2020. Un ritorno scaglionato all’attività ordinaria, spalmata sui prossimi 6 mesi, per consentire all’agente pubblico della riscossione di notificare quei 9 milioni di cartelle esattoriali che da venerdì 16 ottobre sarà obbligato a recapitare nelle case di cittadini e imprese in debito con l’Erario, con ...