Civile

Spese di lite, validi gli incrementi inferiori al 30 per cento per le cause che superano i 520mila euro

di Mario Finocchiaro

Ma sono legittime anche le liquidazioni che applicano, per ciascun passaggio, l'incremento massimo del 30%

In relazione all'articolo 6 decreto ministeriale n. 55 del 2014, non incorre in violazione di legge il giudice che, liquidando le spese di lite per cause di valore superiore a 520.000,00 euro, applichi incrementi percentuali inferiori al 30% in relazione ai vari passaggi di scaglione, fermo restando che risultano parimenti legittime le liquidazioni che applicano, per ciascun passaggio, l'incremento massimo del 30%. Questo il principio enunciato in motivazione, ai sensi dell'articolo 384 Cpc, dalla...