Civile

La Camera dei Deputati approva la legge contro l'omotransfobia e la misoginia

di Valeria Cianciolo

Link utili

Tratto da Top24 e Smart24

Il nostro Paese non aveva alcuna legge antiomofobia, né contemplava norme penali, di rango ordinario, che incriminassero o aggravassero il trattamento sanzionatorio per la discriminazione fondata sull'orientamento sessuale della vittima. Sul punto, si aggiunga che non vi sono neppure riferimenti espliciti a tale forma di discriminazione nella nostra Carta Costituzionale


Il 4 novembre 2020 la Camera ha approvato il ddl Zan che mira a modificare gli articoli 604-bis e 604-ter del codice penale – norme queste inserite dall'art. 2, D. Lgs. 1 marzo 2018, n. 21 all'interno del Libro II, Titolo XII, Capo III del codice, Sezione I-bis dedicata ai Delitti contro l'uguaglianza - per aggiungere alle discriminazioni per motivi razziali, etnici, nazionali o religiosi gli atti discriminatori fondati "sul sesso, sul genere, sull'orientamento sessuale o sull'identità di genere"....