Comunitario e Internazionale

La Procura europea al primo vaglio della Corte di giustizia Ue

di Enrico Traversa

Sul tavolo le misure investigative disposte da un procuratore europeo delegato di uno Stato membro

La Corte d’appello di Vienna (Austria) ha posto alla Corte di giustizia Ue la prima questione pregiudiziale (causa C-281/22) riguardante l’interpretazione del regolamento Ue 2017/1939 avente ad oggetto l’istituzione della Procura europea (acronimo in inglese: Eppo). Si tratta di una questione importantissima, relativa agli articoli 31 e 32 del regolamento, disciplinanti le misure investigative disposte da un procuratore europeo delegato (Ped) di uno Stato membro (Sm) “incaricato del caso”, vale a...